mercoledì 17 marzo 2010

anche i pensieri fanno autogol

A volte succede che i pensieri seguano la traiettoria di una palla che rotola, rotola, e finisce in autogol: è capitato a un mio amico a cui piace molto il calcio, che ieri sera, dopo la vittoria dei neroazzurri, mi ha mandato questa mail:

Ricorda: una squadra di calcio È LA SOLA ed UNICA COSA FEMMINILE che un uomo non LASCIA MAI. Si cambia fidanzata, moglie,amante, si cambia parte politica ma non la squadra del cuore. A parte la mamma; ma quella non è una femmina, non è una donna è la mamma.

Caspita, ma che cosa carina, da dire a una donna: che essa sia tua sorella o moglie o amante o amica, farle sapere che può essere calciata a mò di pallone in qualsiasi momento, usata gettata e sostituita a uomo- piacimento, senza tanti mal di testa, senza che il suo cuore maschile subisca anche solo un attimo di sospensione, perché tanto batte comunque per la squadra del cuore, farle sapere che in qualità di sorella moglie amante amica sarà sempre meno importante di quattro pirla che corrono dietro a un pallone, bè è veramente una cosa che la riempirà di soddisfazione e la ripagherà di tutte le difficoltà che incontra nell’essere sorella moglie amante amica di quell’uomo.

8 commenti:

  1. Ma che razza di amici ti scegli, Fuma? Certo che il tipo doveva essere gasato forte per dire certe cose proprio a te. Però se rileggi bene quello che ti dice vedrai che hai commesso un errore. Lui infatti dice, leggo da lì sopra:" ..cosa femminile.." è già diverso (vedi le parole, hanno un senso)e poi aggiunge e specifica "...Si cambia fidanzata, moglie, amante..." il che è vero se ci pensi bene, non è niente di nuovo. Ma il nostro non dice che si cambia amica. Questo lo hai detto tu. Io penso che lui intendesse dire una cosa molto importante, e cioè questa: è così difficile, quasi impossibile che possa esistere la vera amicizia tra un uomo e una donna, che quando questo miracolo avviene un uomo la sua amica se la tiene ben stretta. Vedi infatti: era così gasato per il trionfo della sua squadra in terra albionica da dire qualche parola di troppo, ma non tanto da tradire un'amicizia vera. Fortunato lui, se prova questo sentimento per te, fortunata tu ad avere un vero amico. Non sei d'accordo?
    E non fare come Lucy al povero Charlie Brown, fagli una carezza, dai!

    RispondiElimina
  2. Il tuo amico è degno rappresentante dell'italiano medio ( medio nel senso di mediocre).

    RispondiElimina
  3. LINUS, LINUS!!!
    Era Linus che prendeva il cazzottone, scusa Charlie Brown. E pensare che "Peanuts" sono i miei preferiti.
    Ho uno della edizione speciale: i primi 1000 LINUS del maggio 1965. So che sono stati offerti un sacco di soldi, ma io me lo tengo.

    RispondiElimina
  4. Mai visto di così tanto politically correct e conformista,un sito alla Fabio Fazio,dovrebbe esser la vs icona di perbenini alla camomomilla.
    Il suo amico ha solo detto una battuta,senza tanti pistolotti ridicoli sul bon ton verso le femminucce.Io non mi interesso di calcio,ma la trovo una cosa innocua e naif.O siete quelli che dicono che il gatto è di sinistra,il cane di destra e altri simili minchiate.Ma per favore..!

    RispondiElimina
  5. ma che stai a dì? non si capisce niente

    RispondiElimina
  6. johnny doe, ma che minchia dici? Che c'entra il politically correct col pallone e con le donne che si sentono messe da parte? Dal riferimento a Fabio Fazio si dovrebbe capire che sei di destra? L'amico di Fuma avrà anche detto una battuta, infatti; mo tu de battute ne hai fatte tante ma nun ciai fatto capì na mezza minchia de quello che volevi dì. Parla come magni, tanto semo fra de noi. E chiamete Giovannino che è mejo.

    RispondiElimina
  7. Beh dai post che fate è difficile che possiate capire qualcosa,ed è inutile che parlate romano,siete solo dei fighetti.Le femmine le avete tirato in ballo voi.fabio fazio sarebbe di sinistra? Si vede che siete fuori come balconi.Vedi che scrive Micromega su questo paraculo.

    RispondiElimina
  8. ma perchè perdi tempo con dei fighetti? Ce ne sono tanti, di blog, che sicuramente non ti sarà difficile trovarne uno che ti piaccia. tanti auguri, giannino

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!