sabato 19 novembre 2011

c'è quello che la prende alla lontana

C'è il marito distratto, che lascia la fattura del ristorante romantico nella tasca della giacca, cena per due persone.

C'è quello talmente demente che si prende un'amante talmente idiota da mandare messaggi hard sul cellulare lasciato incostudito per un attimo, quello fatale

C'è quello così stronzo da farti il discorsetto: siediti, cara, ti devo dire una bella cosa. Mi ami? Sìììì? Lo sapevo! Quindi vuoi il mio bene, sììì? Lo sapevo! Quindi se ti dico che ti sto per lasciare, perchè la mia nuova collega COSI' giovane mi fa sentire COSI' bene, COSI' pimpante, COSI' felice, COSI' ... COSI' ... COSI' ... Tu non hai niente da obiettare, vero? Sìììì? Lo sapevo!

Poi c'è quello che la prende alla lontana: perchè non è distratto, non è egoista, non è egocentrico, e in fondo ... in fondo ... ma proprio in fondo ti vuole ancora bene,  e per prepararti  ti fa un regalo di compleanno che .. che ... che ... ma che cacchio???


52 commenti:

  1. A leggere questo breve post si potrebbe pensare che sei una grande conoscitrice di uomini: hai addirittura diviso in categorie i cornificatori, che sono quelli che di solito sfuggono a qualsiasi classificazione.
    E questo è il punto: tu sei donna, soggetta a stereotipi per quel che riguarda noi maschietti, ed hai fatto la pensata "da donna", ma certe cose gli uomini le pensano "da uomini".
    C'è questo, c'è quello, ma permettimi di dirti che mi sono fatto due allegre risate, per il terzo tipo, da te battezzato "quello stronzo".
    Eh, no! Dovevi dire quello inesistente.
    Sappi che il tipo più comune di fedifrago è l'indeciso, o se preferisci l'insicuro.
    Quello che vuole mantenersi la mogliettina bella calda e pronta a cucinare e fare quelle altre cosette che fino adesso ha fatto, mentre lui si trastulla un "pochettino", con la nuova.
    Ma quando la nuova batte i piedi per terra e i pugni sul tavolo pretendendo qualcosa di più e di sostanzioso, allora diventa doppio fedifrago, perché fotte anche l'amante dopo aver fottuto la moglie.
    Questo è il tipo più comune.
    Quello meno comune è quello onesto e sicuro di sé, che capisce subito: devo lasciare mia moglie per andare con la nuova.
    È talmente meno comune che resta al di sotto della soglia di visibilità, cioè è quasi invisibile, o meglio "quasi inesistente".

    RispondiElimina
  2. Scusa un attimo: mi era sfuggito il quarto capoverso: non dirmi che qualche giorno fa un certo marito ti ha fatto un regalo troppo costoso. Poveretto, perché gli è passato per la testa? Digli -se vuoi- che dopo il quinto anno di matrimonio, bisogna mantenersi molto bassi con i regali alla consorte, che se no fa strani pensieri e scrive strani post, come questo.
    Tre rose rosse, ben incartate e porte al momento opportuno.
    Fuma felice e Fumo salvato.

    RispondiElimina
  3. Tu invece devi cambiarlo, il pusher che ti rifornisce di fumo. :-)))
    Quale regalo costoso?
    Non sapevo che in cruccolandia le boule fossero così care ... Potremmo metterci in affari, te le mando dall'italia e tu le rivendi, che dici?
    I fiori recisi non mi piacciono, e g. lo sa.
    Non mi piacciono nemmeno i soprammobili, i gioielli e le borse firmate.
    Sono un caso irrecuperabile, come destinataria di regali.
    Anche come mittente.

    RispondiElimina
  4. Ci hai azzeccato, invece, sul caso più comune di fedifrago. Me l'ero scordato.
    In effetti non ho molta esperienza diretta, in proposito.
    Tu, invece, sembra che te ne intendi! ;)

    RispondiElimina
  5. E che cazz'è la boule?
    Io pure sono un caso irrecuperabile: regalo solamente piante esotiche, orchidee in vaso e rose rosse -tre o cinque o sette- ma solo il 5 maggio.

    RispondiElimina
  6. Per sentito dire, naturalmente, e perché tutti ne parlano e ne straparlano.
    Mi spiace deluderti, ma io sono sempre stato fedele. A me fanno schifo i giri viziosi.
    Non mi è mai capitato, dopo aver sposato AM, di incontrare una donna che mi intrigasse di più, che mi piacesse di più, di cui io mi sia perdutamente innamorato al punto da piantarla.
    Se fosse successo lo avrei fatto.
    Ma sono del parere che era ed è rimasta lei la donna della mia vita.
    Perché fare contorsionismi, allora? Solo per il gusto di una novità
    -quale? :)

    RispondiElimina
  7. tutto vero, ma non sottovaluterei anche le mogli fedifraghe, fenomeno in costante ascesa di pari passo con la (giusta) emancipazione femminile.
    C'è tutto un mondo fuori che voi non potete neppure immaginare !
    ;-)
    buona domenica

    RispondiElimina
  8. Scusa popolo, non sapevo dove appoggiare questi due pensierini, se al post precedente, quello della logica femminile sui posteggi, oppure questo del regalo la Boule; poi ho deciso su questo, tanto non c'entra niente con entrambi.
    Stavo guardando alla TV, un programma qualsiasi, credo stiano parlando del viaggio del Papa in Africa, e facevo un paio di considerazioni sul costante, progressivo e fagocitante inquinamento della lingua italiana.
    Ogni seconda parola è un "assolutamente sì" oppure "assolutamente no".
    Domanda: significa sì sì sì e no no no, cioè quell'assolutamente è un moltiplicatore?
    Oltre alle contorsioni che fanno certuni per evitare i congiuntivi passati, o meglio per svicolare alla larga dalla consecutio temporum.
    E poi quelle vezzose mossette con gli indici in parallelo a scendere per indicare una virgolettatura, come se dire ad esempio fascista o comunista con virgolette valga come una demonizzazione o beatificazione, a seconda dalla parte da cui proviene.
    Continuiamo a scrivere in italiano, badando alla sintassi, senza eccedere nei francesismi, inglesismi, e tutti gli ismi possibili, salviamola ancora un po' questa lingua dai beceri attacchi della TV di stato e commerciale.
    Sto commento sta diventando un post, non posso approfittare della bontà della mia ospite, per cui tolgo le tende.
    Ciao, popolo.

    RispondiElimina
  9. Io del Papa in africa ho sentito solo tre parole, a proposito dell'aids e del preservativo: "astinenza FUORI dal matrimonio".
    Che cavolo vuol dire? Da quando dentro il matrimonio è permesso? Mi sono persa qualche enciclica? De condom riabilitatio? Bhò!
    Comunque quando ho sentito quelle tre paroline subito dopo l'incazzatura mi è venuto da ridere e sai perchè? perchè ho pensato: corbezzoli, il Papa e Iacoponi sono in sintonia. :)))

    RispondiElimina
  10. Sono ASSOLUTAMENTE d'accordo sul commento OFF TOPIC.
    Assolutamente sì! E peccato che non puoi vedermi mentre virgoletto a tutto spiano!!!

    Hai ragione, quell'assolutamente è inascoltabile e le virgolette sono antiestetiche.
    Sciuss

    RispondiElimina
  11. Vero, dinamite.
    Toglimi una curiosità, però: tu l'hai capita la storia della boule?

    RispondiElimina
  12. Questa della sintonia del Papa con Iacoponi mi è proprio piaciuta! Molto sottile, anche se dovresti considerarti fortunata a starmi a qualche centinaio di chilometri distante, altrimenti -divertente o no la battuta- te lo pigliavi un calcio negli stinchi.
    Tutto OK, però il saluto in crucco ricopialo per benino, se non è possibile Tschüß, scrivi ciuss e pronuncialo con la u
    lombarda.
    Ma che cazz'è la boule?

    RispondiElimina
  13. non mi chiamo "dinamite", mi chiamo Gianni.
    "se nessuno ti tiene caldo stasera, lascia che sia" (che è anche il titolo di una celeberrima canzone).
    Se ho capito il senso del discorso? Penso di sì.
    Ma non credo che si possano giustapporre mariti infedeli, stronzi o ancora peggio, con uno bravo che ti fa il regalo sbagliato. Pensare in negativo mi sembra il classico processo alle intenzioni.
    Gianni

    RispondiElimina
  14. Ehi, Gianni adesso mi hai proprio confuso.
    Allora sto boule del cavolo è la borsa dell'acqua calda?
    Buona questa, a Si, buona forte. Me la tengo per il 4 febbraio, e magari AM mi ringrazia pure.
    :))))))))))))))))))))))
    Ma che cazz'è la boule?

    RispondiElimina
  15. iacoponiperunavoltadaccordocolsantopadre,
    (Che ridere!!!!)
    1. la BOULE è la borsa dell'acqua calda, che poi in queste boule moderne chissà cosa ci sarà dentro, al posto dell'acqua.
    2. il SENSO del post non era la boule in quanto oggetto, ma la scritta che fa bella mostra di sè: "if nobody keeps you warm tonight let it me be" che io ho tradotto: "se nessuno ti tiene caldo stanotte lascia fare a me".
    Così ho fatto un culo così al povero G. e ci ho scritto un post, che non è stato capito.
    Che disastro ...

    RispondiElimina
  16. Dinam...ops, Gianni
    (scusa, non pensavo di offenderti)
    naturalmente il post era scherzoso.
    A quale canzone ti riferisci?

    RispondiElimina
  17. Guarda che c'ero arrivato. L'accenno al commento di Gianni doveva lasciarlo capire, ma mi pareva brutto farlo vedere, di avere capito cioè, proprio per il senso del testo, che può far equivocare...ma non troppo.
    Come il mio commento numero 4, dove hai equivocato tu, trovando in compenso una immagine felice -quella di Papa e Iacoponi zero a zero, per capirci.

    RispondiElimina
  18. let it be me, ci sono varie versioni
    una è di Ray Lamontagne
    l'altra molto più antica è stata suonata
    in Italia addirittura dai New Trolls.
    Eventualmente,
    chiamami "dinamista" (= tifoso della dinamo).
    a chi piacerebbe essere chiamato petardo, o fuoco artificiale, ovvero ordigno esplosivo ?
    ahahah

    RispondiElimina
  19. beh dai peggio le boules con la neve che cade...

    RispondiElimina
  20. ma se sono bellissime, le boule con la neve che cade, Ernest!

    RispondiElimina
  21. Grazie dell'informazione dinamo (mai ti chiamerò dinamista!) ora mi vado a cercare queste canzoni, vediamo se mi garbano.
    A dire la verità il nome DINAMITE non lo associavo a quello che hai inteso tu, ma a DINAMITE BLA. Te lo ricordi? Simpatico eh?
    Volevo inserirne qui l'immagine, ma non ce la posso fare.
    fffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffffff

    RispondiElimina
  22. Alla prossima, Papa Iacoponi!
    :))

    RispondiElimina
  23. Ah okay ce l'ho fatta.
    Ora però mi piacerebbe capire se e come sia possibile inserire immagini non di google ma mie.
    Perchè?
    Ma per complicarsi la vita, è chiaro!

    RispondiElimina
  24. Le corna sono corna a prescindere da chi e come le fa... sono corna! ;-))

    RispondiElimina
  25. inserire immagini nei commenti ? Avevo letto una spiegazione anni fa, forse proprio qui dentro.

    Dinamite Bla? Va bene fai come vuoi ;-) ma sono un tipo pacifico. Se a te piace...
    Per quanto riguarda la discussione, è vero che le corna sono corna, ma ci sono cose peggiori. L'Italia forse è l'unico paese europeo in cui si arriva a battaglie legali originate da questioni di tradimento, si fa scorrere sangue per questioni di gelosia e si celebrano processi in Corte d'Assise (=omicidi) originati ancora una volta da questioni di letto.
    Ci sono cose peggiori che le corna, come la malattie, la disoccupazione e la fame.

    RispondiElimina
  26. Gianni Dinamo, non pensare che negli altri paesi siano rose e fiori. Anche se a te sembrerà impossibile dalle casistiche europee esce fuori al primo posto la Germania per le truffe, pensa un po'. L'Italia è al quarto posto, dopo Francia e Inghilterra.
    Omicidi ne avvengono anche qui per motivi futili e non futili.
    Per ubriachezza, dato che tantissimi hanno un coltello in tasca, tanto per cominciare.
    E poi -cosa tremendamente triste- aggressione ai bambini, pedofilia insomma, ma violenta seguita da omicidio. Prendono dai 15 ai 20 anni e dopo sette otto anni li lasciano liberi.
    Il 75% torna a delinquere e a commettere nuovi stupri e nuovi omicidi, ma nessuno si lamenta più di tanto, perché tenere 20-25 anni in galera così tanta gente costerebbe al contribuente un sacco di soldi, per cui li mettono fuori.
    Capito?

    RispondiElimina
  27. Beh certo le corna non sono mai cose carine, Nino, soprattutto per chi le riceve, però come dice Dinamo possono essere relativizzate ... e perdonate, anche. :-)

    RispondiElimina
  28. dimenticavo, grazie del sostegno al blog!

    RispondiElimina
  29. ^^_______^^ il perdono noooooooooooo !!!

    RispondiElimina
  30. Come, il perdono noooooooooooooo??????????
    Va beh che uomo del sud sei, ma cosa proponi, il delitto d'onore? ;)

    RispondiElimina
  31. il delitto d'onore no ma.... ognuno per la sua strada ed a mai più rivederci e se dovesse succedere di rivederci, basta un ciao da lontano per salutarci. Il tradimento è la base della fine di ogni rapporto, perchè di conseguenza finisce la fiducia. Anche in quei casi dove si dichiara il perdono, sono storie finite, solo che si fa finta che non lo siano. ^^__^^

    RispondiElimina
  32. Vedi che hai toccato un tasto sensibile?
    Trentadue interventi per una borsa d'acqua calda sulle chiappe...ma poi sono uscite fuori le corna...e le benedizioni papali.
    Vedi un po' tu come siamo fatti (bene) noi italiani, ci entusiasmiamo solamente in certi casi, e casini.
    Nino p. (ma che link, mamma mia!). Hai ragione: se la tua donna ti cornifica, che sia trucidata su una pubblica piazza, minchia.
    E se fosse lui il cornificatore scoperchiato?
    Arresti domiciliari, si capisce.

    RispondiElimina
  33. LEI trucidata, minchia, e LUI ai domiciliari, si capisce?
    Per caso avevi una coppola in testa, quando hai scritto queste strrrr ....anezze?
    Toglila, ti sta meglio la mitra papale.

    RispondiElimina
  34. In linea di massima hai ragione, NINO, perchè anche ricucendo rimarrebbe il segno del rammendo, di cui Gramellini scrisse chiamando il sospetto "la sindrome" di... non ricordo ... forse del cane, o qualcosa del genere.
    Però credo anche che ogni storia sia a sè, e che non ci sia una ricetta giusta per ogni problema della vita, compreso il problema del tradimento.
    Credo che in alcuni casi possa anche rinvigorire un rapporto affievolito: la terapia delle corna, in pratica. ;)))

    RispondiElimina
  35. Si chiamava effetto shangai, non sindrome del cane.
    l’ “effetto Shangai” di cui parla Fruttero in un romanzo: a Shangai una signora, dopo avere assaporato delle crocchette di pollo deliziose scopre che si trattava di carne di cane, il che le lascia un insopprimibile senso di disgusto e, quel che è peggio, un atroce “ombra” che non la abbandonerà più: “ma allora cosa ho mangiato ieri, l’altro ieri eccetera? Sempre cane? E mi piaceva pure!”.

    RispondiElimina
  36. Urca! sei talmente intossicata che non riesci più a riconoscere il mio sottile sarcasmo!
    Da quanto mi conosci? dall'altro ieri?
    Quando mai ti ho dato l'impressione di essere uno stronzo -e dillo perdio- maschilista?
    Rispondevo a tono a mucchietto d'ossa.
    Ma poi sai quanto me ne frega di queste strrr..anezze!

    RispondiElimina
  37. grazie sign. Iacoponi per le sue delucidazioni, ma se lei conoscesse il lavoro che faccio, si sarebbe evitato tutta la tirata sulla politica criminale nel nostro Paese...

    RispondiElimina
  38. che lavoro fai dinamo?
    aspetta provo a indovinare ...
    mmm... ci sono, fai la guardia carceraria al carcere di massima sicurezza dell' asinara!
    Ecco perchè non volevi essere chiamato dinamite! :)

    RispondiElimina
  39. E che lavoro fai?
    Forse ha ragione Silvia; ma questo che c'entra con la mia "tirata"?
    E poi chiamarla tirata è un tantino riduttivo, non ho detto offensivo basa bene.
    Tu dice "sulla politica criminale del nostro paese"; ma perché? Vivi anche tu in Germania come me? Io stavo parlando di quello che avviene qui in Germania.
    Vabbe! Ce semo capiti a fischio come le cicale.

    RispondiElimina
  40. Ribadisco: 40 commenti -41 con questo- per una borsa d'acqua calda. La italica gente si sfoga solo per queste str...anezze.
    Ciao yedidì.

    RispondiElimina
  41. faccio 42.
    il carcere dell'Asinara è chiuso da più di 15 anni...

    RispondiElimina
  42. Faccio quarantadue ?
    Che lavoro è il 42, dinamo?
    Forse l'evoluzione del 41 bis?
    Allora sei dall'altra parte della grata: non una guardia carceraria, ma un detenuto in regime di!
    Bè, ammetti che quasi c'ero arrivata, dài!
    :))

    RispondiElimina
  43. beh,
    di solito, i detenuti lì metto io lì dentro...
    ma secondo voi, un detenuto potrebbe vedere live partite di basket e girare per trasferte ?!
    :-)))
    e comunque "42" era il numero del commento.
    Questo ad esempio è il # 43.

    RispondiElimina
  44. L'avevo capito, si scherzava, ma ...
    Come andiamo in matematica, dinamo? ;)
    Il tuo ultimo commento non è il 43 bensì il 44, doppio quattro.
    Cosicchè sei uno sbirro! Ecco perchè non volevi essere chiamato dinamite, era una parola che evocava progetti d'evasione!
    Allora se sei uno sbirro spiegami se e come è possibile che tu chiami il 112 e i carabinieri non rispondono
    (successo giusto ieri sera a mia figlia: circolando in macchina con un'amica su una strada del paese si sono trovate un gruppo di loschi uomini posizionati in mezzo alla carreggiata, che tentavano di farle svoltare in una strada senza uscita, cosa che loro ovviamente non hanno fatto)

    RispondiElimina
  45. non sono un poliziotto...sono un magistrato.
    Buon Natale (anche se non hai tanta voglia di festeggiare e ti capisco).

    ps anche a me è capitato di chiamare i CC e non è arrivato nessuno in aiuto, certe cose accadono solo in Italia.

    RispondiElimina
  46. Alla faccia! Oggi i miei commentatori sono in vena di sorprese.
    Un magistrato con gli occhiali da sole e il cappellino da basket
    -che si fa chiamare dinamo ma non vuole sentir parlare di dinamite
    - che ha la passione del basket e un blog che si impalla tutte le volte che lo apri-
    che dire, un magistrato così atipico io non l'ho mai conosciuto!
    (Forse nemmeno un magistrato tipico)
    Auguri anche a te, e quando ti capita fai un bel cazziatone ai caramba, al mio posto ;)

    RispondiElimina
  47. Ciascuno è come è, e poi qui ci si diverte. Non è pensabile passare tutti i 365 giorni dell'anno a vedere cose terrificanti, storie deprimenti, amare che toccano il cuore e a prendersi delle responsabilità che voi potete semplicemente immaginare. Ogni tanto si può anche parlare di sport. Se ci autorizzate...
    Quanto al cappellino, è una foto del 1992,avevo 32 anni, sorrido e questo è già tanto perchè nella mia vita ho ben poco da ridere.

    P.S. per fare le reprimende ai carabinieri oltre ai presupposti del caso occorrono magistrati indipendenti. L'esatto contrario di quello che qualcuno ha chiesto da parecchi anni a questa parte.

    RispondiElimina
  48. scusami ancora, il cappellino è dei New York Yankees, squadra di baseball...la preferita del nostro Boss, ma cosa mi combini mia cara!
    :-)

    RispondiElimina
  49. Okay, ti autorizzo a parlare di tutto ciò che vuoi! :)
    Quanto alla guerra che il Berlu ha dichiarato contro la magistratura fin dalla sua ascesa al potere, puoi ben immaginare che io sono sempre stata dalla parte della seconda, che deve rimanere indipendente, perchè è scritto sulla costituzione e perchè è giusto così.
    Ma tu cosa sei, un pm o un giudice? (se puoi dirlo) Penale o civile?
    Io di sport e di cappellini non capisco una cippa, ma tu cosa ci facevi col cappellino della squadra preferita dal boss? Per boss intendo il berlu?
    Eri già magistrato ai tempi del cappellino?
    va beh, dammi pure della curiosa! :)

    RispondiElimina
  50. Boss= appellativo di Springsteen fin dai primi anni 70 (come sai significa capo, datore di lavoro, siccome aveva dei modi spicci in seno al gruppo, era un leader nato, allora gli altri membri della band lo chiamavano the boss). Il berrettino degli Yankees me l'ha regalato mia moglie anni fa, l'ho perso in spiaggia ma mi è rimasta la foto; mi piace molto perché è il berrettino che si mette il mio idolo James White della Scavolini Pesaro.
    quanto al resto, cara curiosona, sono in appello dal febbraio di quest'anno...funzione giudicante...ma ho fatto di tutto, PM, sorveglianza, dibattimento collegiale, dibattimento monocratico, un po' di sezione civile, e qualche applicazione al trib. dei minori. Soddisfo la tua voglia irrefrenabile dicendoti che ci hanno ridotto sensibilmente gli stipendi con 2 finanziarie, ci hanno bloccato gli scatti stipendiali per 2 anni con vari tagli progressivi che (mi auguro) serviranno a salvare il malridotto bilancio statale. Ora posso prepararmi per andare al lavoro...perchè contrariamente a ciò che si dice in giro, noi lavoriamo
    ;-)

    RispondiElimina
  51. silvia ha detto...

    Come posso aver confuso il Boss Springstiniano con il boss berlusconiano? Imperdonabile gaffe!
    Però scusa è colpa anche un poco tua, dovevi scrivere the Boss , allora forse avrei capito ;)
    Non ti lamentare troppo del tuo lavoro, non sarà iperpagato ma nemmeno sottopagato, presumo.
    ... E poi che culo hai avuto a vincere il concorso? Dicono sia difficilissimo. Eri raccomandato? ;))
    ... E poi ancora che straculo hai a fare un lavoro che, pur duro che sia, è quello che ti sei scelto?
    Ciao dinamo, Buon anno!

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!