giovedì 20 giugno 2013

sister scambio di mail (2)

from: sister number one
to: sister number two
oggetto: mamma

ciao Silvia
dr. B. ha cambiato terapia, o meglio la posologia, mantenendo i farmaci invariati.
ha prescritto esami del sangue e un ecocardio colordoppler perché la terapia puo' danneggiare il cuore.
l'ha comunque trovata bene, l'ha visitata.
le ha raccomandato la visita oculistica 1 volta all'anno con l'esame del fondo dell'occhio perché il diabete puo' danneggiare la retina.
ha letto l'emg senza rilevare nulla di particolare.
sono d'accordo che, se non sopraggiungono problemi, la rivede a fine settembre con gli esami del sangue e l'ecocardio.
 ciao

p.s il tuo compagno di scuola x si chiamava y?
è il presidente degli esami di mia figlia !

from: sister number two
to: sister number one
oggetto: mamma
 sono così fusa che mi ero completamente dimenticata della visita di mamma!!!
come è possibile?
adesso la chiamo.
la terapia può danneggiare il cuore???
perchè, è così forte??
a g. non hanno mai detto una cosa di questo genere!
dall'oculista avevo già in programma di portarla, ma con questo caldo!
x?
my god!!!
è direttore didattico di xxxxx e le maestre ne dicono peste e corna!
speriamo non faccia lo stronzo, ne sarebbe  capace,  certe belle abitudini col tempo non le perdi, anzi, le rafforzi.
... a quando l'orale?
se fa lo stronzo al colloquio dì a mia nipote  che le do il permesso di dirgli
mia zia è una sua ex compagna di banco delle magistrali e mi ha detto che quando
vi siete rivisti un paio d'anni fa le è sembrato più coglione di quand'era giovane!

:))

silvia

17 commenti:

  1. Laura era la mia compagna di banco
    era tutta precisina e le fregavamo sempre la merenda
    mi forniva penne e gomme e tutto quel he serviva
    ogni tanto la vado a trovare e pare che non sia cambiato niente
    è bello avere compagne di banco così
    però se il tuo era stronzo, allora...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è cambiato niente nel senso che ...
      cosa le scrocchi quando vai a trovarla, scusa?=?
      è vero, in ogni classe che si rispetti c'è sempre un "figlio di cartolaio", al cui astuccio fornitissimo attinge tutta la classe.
      è un classico, come il secchione antipatico, o la marescialla, o la super fighetta.

      Elimina
  2. Sai lo scorso agosto mi sono iscritta su fb proprio per ritrovare la mia amica più cara e compagna di liceo, ci siamo riviste dopo ben 43 anni ed è statauna grande emozione! Dopo di lei ho contattato anche altri ex compagni e sentirci per telefono e scriverci mail è una gioia oltre che uno spasso! Ho avuto compagni di scuola forse un po' ciucci, ma stronzi nessuno per fortuna! Auguri per mamma, che fortuna avre tre figlie femmine che vivono nei pressi! Se penso che ho un solo figlio maschio e per giunta lontano......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. what's ciucci?
      anche a me piacerebbe sapere che fine hanno fatto alcune -poche- amiche dei tempi che furono, ma sono troppo pigra per anche solo pensare di iscrivermi a un social.
      mamma è fortunata ad avere 4 figlie xx ... diciamo che forse è stata una casualità compensatoria, non avendo avuto molta fortuna con il marito!

      Elimina
    2. Mai sentita la parola partenopea "ciuccio"? Allora arricchisci le tue conoscenze: significa asino! :-)) Riguardo ai social, beh ormai ho tanto tempo libero a mia disposizione che mi posso sfiziare a surfare sulla rete nei vari modi.... Ah, quel papà tuo! Un giorno ti renderai conto che quell'incorregibile ed ingovernabile anarchico è uno dei pochi uomini che hai amato veramente! :-)

      Elimina
    3. ah, ciuccio, sì, certo che l'ho sentita, adesso che ci penso si dice anche qui ...
      è che di sera sto sempre un po' rintronata come una campana stonata!

      Elimina
  3. Alcuni anni fa, parecchi visto che controllavano ancora alle frontiere, mi trovavo fermo al confine italo austriaco di Tarvisio. Un vice-brigadiere si accorge che avevo un conto in Germania, cioè all'estero. Gli mostro i documenti in tedesco, tra cui la patente chiarendo che io vivevo da anni in Germania. Niente. Mi ingiunge di seguirlo in ufficio. La prima cosa che ho fatto ho chiesto di parlare col comandante. Con aria da padreterno lui mi fa: "Pensa di essere così importante?"
    Allora mi sono incazzato.
    "Lei conosce il generale Enzo V.?"
    Certo che lo conosceva: era il comandante di tutta l'area nordest.
    Rimane muto e io gli intimo:
    "Mi passi il telefono"
    Me lo passa già con le brache corte.
    telefono a Udine, ma lui non c'era; parlo con Gabriella, sua moglie"
    "Sono Enzo, e mi hanno fermto in frontiera per una cavolata, ma comunque si sistemerá"
    Lei mi assicura che lo chiamerà immediatamente.
    Il vice-brigadiere intanto deve avere i calzoni pieni e mi fa:
    "Forse è meglio per tutti che lei se ne vada"
    Sto per dargli retta, quando arriva la telefonata del generale:
    "Mi passi il signor Iacoponi"
    Mi devi credere: sono tutti sull'attenti.
    Enzo mi fa:
    "Cazzo, ancora tu che hai combinato?"
    Dopo che gli ho raccontatp il fatto, lui mi dice di andarmene e di passargli il vice-brigadiere.
    Inutile che ti dica che Enzo V. era stato mio compagno di banco per anni al liceo. Gli facevo sempre scherzi atroci, perché era troppo buono.
    L'anno dopo al ritorno dalle ferie mi sono fermato a Udine e gli ho portato un mio quadro.
    A volte i vecchi amici non sono affatto stronzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero omonimo tuo,
      se ha detto "ancora tu!" vuol dire che te ne approfittavi come ai tempi del liceo!
      cosa avevi nascosto nel bagagliaio la volta precedente, una tartaruga siberiana?
      e quell'altra ancora, cosa tentavi di importare in cruccolandia?

      Elimina
    2. L'unica cosa che ho importato in cruccolandia con un certo successo è stata una moglie friulana DOCG d'annata. Non mi hanno fatto pagare dazio.

      Elimina
    3. eppure avrebbero dovuto, trattandosi di merce preziosa!

      Elimina
    4. E l'antico romano autentico allora che lasciavano passare tutte le volte, era forse monnezza?
      :)))

      Elimina
  4. i vecchi amici sono vecchi amici, cioè vecchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sembrerebbe quasi scontato, frà!

      Elimina
  5. Niente, come gli anni, migliora un coglione, in coglionaggine

    RispondiElimina
  6. ahahah ;)
    come il vino che invecchiando migliora!

    RispondiElimina
  7. Facci sapere poi come andrà a finire con tua nipote e con il presidente di commissione coglione.

    RispondiElimina
  8. okay guì, prima però leggiti il romanzo!
    -sempre che tu non abbia niente di meglio da fare s'intende-
    e fammi sapere se t'è piaciuto.

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!