sabato 24 agosto 2013

le déjeuner sur l'herbe (per non parlare di)

bella vita eh!



Deve esserci del vero in quel che dicono a proposito della somiglianza tra cane e padrone. 

I capelli di Madame  Bernadette assomigliano alla zazzera della sua amata Bijuox in modo quasi inquietante, come pure qualcosa nell'espressione degli occhi, per quel poco che un barboncino ti permette di  vedere o intuire della sua intimità oculare. 
C'è però un particolare fisico in cui Madame Bernadette batte cagnolin Bijuox tre a zero, ed è l’immensità del suo posteriore, un altopiano che nessuna maglietta riesce a coprire, finendo per distendersi su di esso più in modalità  tovaglia che in modalità paramento (paramento sacro, s'intende). 
“Pensa che impennata di turisti avrebbe questo alberghetto, se il barboncino invece che andare a sonnecchiare sul banco della reception lo facesse sul pianoro di Madame Bernadette, e lei girasse per i tavoli con un cane sul sedere!”.
Ma G. non mi dà retta, intento come è a valutare la quantità e la qualità del cibo che Madame B. si appresta a servirci, accompagnando ogni piatto o bevanda con il mitico gesto a pollici alzati di fonzarelliana memoria, cosa che rischia di procurarmi un improvviso quanto inaudito tanto inarrestabile attacco di ridarella.
Madame B. non parla la nostra lingua e noi non parliamo la sua, però ci intendiamo per quel che ci è utile e la trovo simpatica, come tutte le donne oversize.
E’ anche calorosa. Non nel senso di calore umano, ma nel senso che non sente il freddo. E ritiene, a ragione o a torto, che nemmeno gli ospiti lo possano sentire, tant’è che ha il vezzo di servire sia la  petit-dejeneur sia la diner nel cortile, all’ombra dei tigli.   
Pittoresco, direte voi! Pittoresco, dico io, in un primo momento: pare quasi di trovarsi in un quadro di  Manet … Però fa un po’ freschino, aggiungo in un secondo momento, quello del piatto forte… vediamo un po’ cosa ne pensa quel termometro appeso al tronco del tiglio: 10 gradi. 
Aaazzzz ma fa frèèèèdddoooo!! (questo è il pensiero del terzo momento, quello del dessert, un bel soufflè gelato al grand marnier)
Madame nota che ho le labbra viola, mi chiede se ho freddo, rispondo con una faccia come dire: bhè, un pochino… appena appena… sto gelando… allora lei … mi porta un plaid!! 
Un enorme plaid rettangolare, di un bel rosso acceso, un rosso che, se Monet lo vedesse, chiederebbe di ritornare in vita giusto il tempo per dipingere una nuova versione del suo famoso quadro, dal titolo Le déjeuner sur l'herbe (per non  parlare della donna con plaid rosso)

23 commenti:

  1. Cara Silvia, io ho giurato di non frequentare più ristoranti gestiti da proprietari di cani. Tanti anni fa, mi è capitato di mangiare in una rinomata trattoria di campagna dove girava tra i tavoli un cagnolino, anche simpatico, ma poverino aveva la diarrea. La cameriera un po' puliva per terra, un po' serviva in tavola. Non ti dico con che appetito ho mangiato quel giorno! Comunque bentornata, deve essere stata una vacanza rilassante su quei bei prati! A presto Brunella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono stata proprio bene in queste due settimane, non mi sono riposata perchè eravamo sempre in giro ma, come dici bene tu, mi sono rilassata.
      ho cambiato i pensieri.
      al ritorno mia mamma mi ha detto che quando son partita sembravo un cadavere §§§§§

      Elimina
  2. Vedo che te la sei spassata! Colazioni... fresche oserei dire, ma certamente ti rimettono in sesto e ti svegliano come si deve! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, mi sono proprio divertita, in fondo se ci pensi bene basta proprio poco per divertirsi, se ti trovi nella giusta disposizione d'animo!
      pensa che noi vecchi riusciamo a divertirci anche senza bere una goccia di alcool çççççççççççç

      Elimina
  3. è il bello di frequentare persone con abitudini e usanze diverse dalle nostre
    e poi dai, non scandalizziamoci troppo, anche noi siamo soliti tenere un topo sulla nostra scrivania :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un topo?
      Oddio, ci ho messo un po' a capirla!!
      Ah ah ah
      A scoppio ritardato è valido?

      Però certe abitudini non sono graziose!
      tipo il w.c. separato a prova di claustrofobia ... sono anni che in vacanza me lo trovo ma non ci farò mai l'abitudine!

      Elimina
    2. ti dirò, ho fatto più fatica ad abituarmi ai due rubinetti dell'acqua separati
      da un lato ti gelavi la mano e dall'altro te la scottavi

      Elimina
    3. ah ah
      ma ai tempi non era così anche da noi?
      dove sussisterebbe questa genialata, in irlanda?

      Elimina
    4. ci si potrebbe lanciare in un'affare commerciale ...

      Elimina
    5. Sono strani, non penso siano interessati
      Pensa che nelle docce hanno come una specie di piccolo boiler elettrico che oltretutto si accende tirando un filo, proprio come i vecchi interruttori delle lampadine di anni fa

      Elimina
    6. Anche a casa mia siamo strani
      pensa che sopra la doccia abbiamo pure noi un filo, collegato a un campanello.
      adesso il campanello non funziona più perchè l'elettricista non riuscendo a risolvere un corto circuito ha tagliato i fili @@@@@@@@

      Elimina
    7. se avevi anche tu il boiler potevi usare il filo per accenderlo ;-)

      Elimina
    8. mai avuto il boiler, mi fa paura anche solo nominarlo.
      però da piccola avevo la corda sopra il water ...
      tirare la corda dava più soddisfazione che schiacciare un bottone, ammettiamolo!

      Elimina
    9. sai che io sono un fan del bottone? :-)

      manco la levetta mi piace

      Elimina
    10. invece la manovella dello sciacquone è una cosa ecologica.
      ce l'ho al lavoro, dà soddisfazione ma non quanto la buona vecchia corda!

      Elimina
  4. però le tende con i cuori di madame non s'affrontano

    che poi il plaid stava sotto ed era azzurro,
    ma date le temperature, meglio indossarlo  :)
    click

    RispondiElimina
  5. non ho capito alcune cose:
    1 - se le tende ti piacciono o meno
    2 - per quale motivo i due uomini sono vestiti a puntino e la donna è nuda
    3 - dove è situata quella scultura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1) tende troppo leziose . auspicabile che il canide le mangi
      2) donna esibizionista e uomini freddolosi
      3) spererei sia stata demolita ovunque sia

      Elimina
  6. adesso che ti sei sfogata in libertà col tuo amato peanuts rientra se puoi nel tuo solito à plomb.
    La chiavetta funziona come vuole lei.

    RispondiElimina
  7. però a quanto pare non ha filtri logici, visto che ti permette di scrivere cose senza senso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dov'era rimasta la tua solita prontezza di riflessi? Ci hai dovuto pensare un bel po' prima di ribattere!

      Elimina

Parla! Adesso o mai più!