domenica 22 ottobre 2017

apro il frigorifero

ma quanto è buona la slinzega?

Apro il frigorifero per fare un planning-pranzo e quel che vedo è:

- una cassetta di zucchine e una di pere procuratemi da un'amica direttamente dal mercato ortofrutticolo di Milano.
 -un sacchettino con del lattughino già mondato e lavato, recapitato stamani con orgoglio contadino dall' amico Dante.
 - una bacinella di cornetti già bolliti, avanzati dal pranzo di mezzodì, della stessa provenienza del lattughino,  mangiati senza condimento perchè già saporiti di natura.
 - sugo di funghi cucinato ieri con i chiodini regalati ieri l'altro da mio cognato il fungiàt.
- un vassoietto contenente un formaggio di capra artigianale, che mia figlia ha scambiato per una cheese cake (oh che bella torta); pur sapendo che non mi piace il formaggio di capra la mia amica me l'ha regalato per mia mamma che ne è ghiotta, solo perchè venerdì le ho fatto un favore.
- una intera slinzega, comprata da una mia collega che il week end scorso è andata a Bormio, e ne ha acquistata una in più.


 Insomma, quel che volevo dire già dal post precedente, se non avessi deragliato nel finale, è che è bello  aprire il frigorifero e sentire, oltre all' odore di cibo, anche il profumo dell' amicizia o anche semplicemente dei rapporti umani.

19 commenti:

  1. Buonissima la slinzega, anche se è da una vita che non la mangio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la mia amica sostiene che quella di Confortola è la migliore e le dò ragione. l'ho affettata come antipasto e ne avrei mangiata a crepapelle. notare che non sono ghiotta di salumi e carni.

      Elimina
    2. ah, forse che sei vegano?

      Elimina
    3. no, quasi vegetariano. pero' per esempio ti dico, per rane, lumache, agoni, persici, trote, quaglie perdo ancora la testa.

      ( e comunque ho quasi quarant'anni, sono vecchietto)

      Elimina
    4. mio cognato sa cucinare un risotto al persico con i pesci pescati da lui stesso che neanche uno stellato.
      per quanto riguarda rane, lumache, quaglie ... aiuto!!

      Elimina
  2. La cosa più bella è appunto unire cibo all'amicizia. Sono d'accordo :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in effetti mi pare di ricordare dell'esistenza di un Miki mangereccio e godereccio! Dov'eri finito? Hai finito di cazzeggiare? :))

      Elimina
  3. Non so cosa sia la slinzega ( ... lo ammetto, oltre al latini, al greco antico, all' italiano ed al romanesco, non conosco, ahimè, altri linguaggi ), ma questo paninozzo ricolmo di delizie mi fà venire l' acquolina in bocca !
    Me lo offri, mia cara Silvia ??? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh cavaliè, ora che monti sul destriero e arrivi in padania ... quel bel paninozzo ha già fatto la sua degna fine!!!

      Elimina
  4. E cosa non da sottovalutare, bello avere tante cose buone nel frigo di domenica, quando il tempo è bigio...

    RispondiElimina
  5. Di domenica ho quasi sempre figli e morosi/e a pranzo, perciò il frigorifero si svuota prima ancora di riempirsi!
    E se avanza qualcosa mio figlio se lo porta via per il pranzo in ufficio del lunedì!

    RispondiElimina
  6. ecco! giusto che mi stavo chiedendo come procedeva nel regno della scarrafona... direi a gonfie vele e frigoriferi guarniti

    RispondiElimina
  7. ahahah!
    guarda che alla scarrafona piace mangiare ma assai poco cucinare!

    RispondiElimina
  8. Io non la mangerei, essendo pessima cuoca, regalo invece le piante che produco e spero che evochino sentimenti positivi!

    RispondiElimina
  9. beh ... Sara ... ma ... per mangiare la slinzega non occorre saper cucinare ma solo affettare!!

    RispondiElimina
  10. Che bello e che buono, alla fine i cibi preparati con amore o con ingredienti che dentro di se hanno sentimenti come amore ed amicizia son quelli che si gustano meglio :)

    RispondiElimina
  11. Hanno quel buon retrogusto in più!
    Ciao Federica, chi sei? Come sei arrivata qui?

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!