venerdì 11 gennaio 2013

i followers sono gente strana


Gli ultimi giorni dell'anno, arrivata alla quota 100 follower, mi sono detta: ma guarda che bel numero, tondo tondo come la pancia di un buongustaio dopo le feste; mi piacerebbe rimanere a questa quotazione di borsa, non un dollaro  di più non un dollaro  di meno. (hic)


... Dovessi chiudere baracca e burattini, rimarrebbe pur sempre quel bel cento giovane e forte. (doppio hic)
Cioè insomma mi sono sentita come quando da piccola  incollavo l'ultima figurina sull'album.
Dopo pochi giorni, però, innocentemente è arrivato il centounesimo follower.
Boia d'un giuda! Ho pensato. Che numero stupido è, il 101? Non poteva starsene a cuccia sua, questo?
Sinceramente non ricordo che viso avesse,
neppure come si chiamava,  con che voce parlasse, con quale voce poi cantava, quanti anni avesse visto allora, di che colore i suoi capelli
(triplo hic)
... ma ora so che Number 101 è un follower che legge nel pensiero, perchè l'indomani il blog si è riallineato al perfetto cento, cifra tonda.

Si lo so potrei  scrivere cose più intelligenti, se potessi o volessi, ma la campagna elettorale incipiente ha messo a dura prova il mio noto voto di astemità!

30 commenti:

  1. Io non ti ho followata ma ti ho, da tempo, readerizzata, giacché io followo su twittero e readerizzo su i bloggeri. Bella Bibbona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh my god ... non capisco di cosa tu stia parlando!
      Bellissima Bibbona.
      Davanti a questo casolare c'è un altro spettacolo, il vecchio mulino (ma la mia foto è moooolto più bella di questa)
      e nei paraggi la macchia della magona, un'oasi forestale protetta, dove alla fine del mese scorso abbiamo camminato per ore senza incontrare anima viva.
      Ciao Luca

      Elimina
    2. Scusami Silvia, davo per scontato tu fossi un'internauta scafata ;-).
      Spiego: follower è un termine che oggi va per la maggiore su twitter, mentre sui blog oramai meno, molto meno (non so se dire ohimè).
      Con "readerizzo" intendevo che io, per seguire i blog che m'interessano, compreso il tuo, li ho inseriti nel sistema di Google Reader, il quale fornisce in diretta l'elenco di tutti coloro che pubblicano nuovi post.
      Ciao :-)

      Elimina
    3. quasi ci hai preso, hai sbagliato una sola lettera:
      sono un'internauta scaVata nell'abisso della mia ignoranza digitale :)
      pure io mi ero fatta il gugol rider, ma poi non l'ho mai usato, perchè sono un'incostante!
      A presto :)

      Elimina
  2. Non ho mai incollato l'ultima figurina
    me ne mancava sempre qualcuna per finire l'album.
    Tu scrivi cose intelligenti e le scriveresti anche senza citare Guccini
    Notte.

    RispondiElimina
  3. E' vero, non ci si arrivava mai a finire l'album perchè non eravamo viziati come i bimbi moderni, e a un certo punti ti tagliavano i fondi e amen.
    Ricordo che alle elementari avevo questa figurina doppia e rara, la tomba di garibaldi a ravenna, e feci pasmare per mesi Robertino, il mio compagno di banco, fino a quando non riuscii a barattarla con tutte quelle che mi mancavano.
    Grazie, non volevo citare Guccini, mi è uscito dal cuore ...

    RispondiElimina
  4. Bibbona mi dice qualcosa... per caso da quelle parti c'è un posto che si chiama Marina del Forte? Ci sono stato da piccino... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo di sì, perlomeno mi suona come "già sentito".
      Dopo la passeggiata nella macchia della magona abbiamo fatto una tappa a Marina di Bibbona, giusto per vedere il mare, fermandoci a fotografare le onde e camminare un poco sulla battigia, dove c'erano tutte quegli omaggi che la risacca lascia sulla sabbbia, tipo quelle cose che assomigliano a dei piccoli kiwi, e che non so cosa siano. Ho portato a casa un sasso piatto, ci ho scritto "marina di bibbona 2012" e l'ho messo nella boccia delle conchiglie.
      Perchè il mare mi piace solo d'inverno, quando non è afflitto dall'odore della crema solare.

      Elimina
    2. Io sogno di andarci anche d'inverno, per respirare solitudine e scrivere in pace... ma devo dire che anche il profumo della crema solare a me apre l'anima... :)
      Insomma regalatemi un monolocale al mare e non mi schiodo più di lì! :D

      Elimina
    3. Poi a equitalia cosa dici "E' il mio ma non so chi l'ha pagato"?

      Elimina
  5. Ci credo che il 101simo è tornato a cuccia, 101 è il numero dei cani della carica :p

    Io non ti ho followato (non sapevo manco che avessi Twitter) in compenso sei finita dritta dritta tra i link amici del mio blog! :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita! La carica dei 100 e uno!
      quell'uno se ne è scappato quando ha visto la faccia di crudelia de mon!
      non mi hai followato?
      Ah questa me la lego al dito!
      -scherzo, non sono iscritta a nessun social network, mi dà già da fare il blog!-

      Elimina
    2. Adesso ho capito a quali follower ti riferisci... e l'ho capito solo quando son sceso fin sotto il tuo blog! Intendevi i followers del blog e io credevo quelli di Twitter!! Beh, dimmi tu, Silvia... sono ancora 100, se vuoi divento io il 101simo...! :)

      Moz-

      Elimina
  6. Risposte
    1. Non ne ho la minima idea, lo chiedo a te!

      Elimina
  7. Di solito di followers si parla nel caso di Twitter, molto meno per un blog.
    Infatti mi sembra che tu non sia su Twitter. O no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okay Euri, grazie del chiarimento
      ...ora credo di aver capito! :))

      Elimina
  8. Su Twitter do un occhiata ogni morte di papa; facebook lo guardo perché ogni tanto ci posso sapere cosa fanno i miei due nipoti che vivono in Italia; followers non so che sia e non lo voglio sapere.
    Alle elementari facevamo la figurine Panini, era molto più semplice e ci si divertiva anche con quelle, perché non c'era così tanta tecnologia e perché non capivamo niente di politichese, che non c'entra col tuo post, ma comunque ce lo facciamo entrare.
    Stammi bene e buona domenica.

    RispondiElimina
  9. Quello che volevo dire, se solo fossi riuscita a scrivere un post meno idiota, è che non credo molto al sistema dei ... come si chiamano?
    "lettori fissi".
    La maggior parte delle persone che ti danno il sostegno poi non ti leggono affatto, sono lì di bellezza, come figurine appiccicate.
    Buona domenica anche a te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora con questo tuo commento ho finalmento capito il senso del post:effettivamente è così...

      Elimina
    2. Adesso come cafecaracas ho capito cosa intendevi dire. Mamma mia, come sei difficile! E fai comprendere anche ai disadattati della tecnologia come me, por favor.
      PS:Forse abbiamo trovato una casa...forse.

      Elimina
    3. scusate, non volevo fare la difficile, semplicemente ho scritto un post idiota.
      Speriamo che sia la casa giusta, Enzo. Tanti auguri :::

      Elimina
  10. Ma quelli di Bibbona che sembrano alberi sono i follower?

    RispondiElimina
  11. Ahò Albè, sei uscito dal letargo?
    Non è un po' prestino?
    No, non sono quelli, i cipressi follower, ti confondi con quelli di Bolgheri, alti e schietti, in duplice filar!
    (mi sono sembrati un po' malmessi, tra l'altro, i poveri cipressetti miei ... cioè suoi ... cioè nostri ...)

    RispondiElimina
  12. Hai scoperto il mio obiettivo segreto! :)

    RispondiElimina
  13. Ma danno delle apposite medaglie? Che pace quella foto. Ciao Si

    RispondiElimina
  14. Sì, medaglie al follow valore!
    Ciao Rò, la foto è di g., mi dimentico sempre di specificarlo e così mi attiro le sue recriminazioni :)

    RispondiElimina
  15. Sei tra i blog che seguo e che ho linkato nel mio ma non mi sono iscritta tra i followers, meno male, ho rischiato che il 101 fosse colpa mia.
    Ma visto che a 101 ci sei nuovamente arrivata, se vuoi divento il numero 102!

    RispondiElimina
  16. il 101 l'ho visto, acc ...
    a riprova della mia teoria, che tanta gente si iscrive ai blog senza nemmeno darci un'occhiata!
    Sì, ora che il 100 s'è rovinato, iscriviti pure!
    Ciao!

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!