domenica 21 marzo 2021

in sala civica per il vaccino


Finalmente ieri mamma è stata chiamata per la prima dose di vaccino. Tanti conoscenti e parenti over 80 erano già stati vaccinati e quindi in famiglia cominciava a serpeggiare una sorta di ansia (Perché non la chiamano? Quando la chiameranno? Perché hanno già chiamato lo zio che ha lo stesso cognome ed è più giovane? E perché questo e quello?) C'erano perfino state polemiche in famiglia sul mio aver lasciato, in fase di prenotazione sul portale della regione, il numero del fisso invece che il cellulare, (magari hanno chiamato e voi non eravate in casa, magari l'hanno messa in fondo alla lista) tanto che una sera mio figlio aveva rifatto l'iscrizione per correggere il recapito telefonico, così mamma aveva all'attivo ben due iscrizioni. (Non funziona poi tanto bene questo portale, se oltre a permetterti doppia iscrizione pare che gente senza scrupoli l'abbia usato per vaccinarsi senza averne diritto). Per sedare l'ansia mio figlio ha poi chiamato il call center, mio marito un numero in over booking, io ho chiesto lumi alla dottoressa mentre mi iniettava la seconda dose, ma nessuno in fin della fiera sapeva spiegare quali criteri fossero usati per la chiamata. Una sera finalmente una gentile operatrice mi ha chiamata (al fisso!) dando appuntamento per la prima dose del vaccino nella sala civica del paese. Diciamo che a mamma è andata di lusso, tanti anziani li avevano dirottati addirittura fuori provincia, o in ospedali logisticamente scomodi, con tanto di ricerca disperata della moneta da 2 euro per noleggiare, vista la mal parata, la carrozzina per la povera nonnina.

E' quindi andato tutto liscio come l'olio e nel giro di un'ora siamo andate e tornate. In sala civica era tutto organizzato in modo egregio, medici infermieri volontari tutti estremamente gentili. La dottoressa si è complimentata con mamma per la praticità dell'abbigliamento e la conseguente velocità con cui ha denudato il braccio, e mamma si è a sua volta complimentata con la dottoressa per non aver nemmeno sentito l'ago entrare. Dopo l'iniezione ci siamo messe ad aspettare il fatidico quarto d'ora sulle sedie distanziate, di fianco al capo della polizia urbana che smanettava su whats app e di fronte all'assessora che elogiava il Sindaco per essersi preso la briga di organizzare tutto l'ambaradan. (io 4 anni fa ho votato l'avversario, ma, in questo frangente, tanto di cappello al signor Sindaco).

L'atmosfera idilliaca ha cominciato a rovinarsi quando da un paravento sono uscite le urla scomposte di un vecchietto che gridava ahia come se lo stessero scannando. Unico vecchietto in una sala gremìta da vecchiette, con il suo comportamento ha maldestramente e assai poco dignitosamente alimentato il luogo comune che vuole gli uomini più fifoni delle donne. Mi è anche sembrato fuori luogo che una delle  volontarie, rivelatesi in realtà una delle numerose groupies del Sindaco, ha proposto che il suo idolo dovesse essere anch'egli vaccinato, nonostante non abbia nemmeno 50 anni.



52 commenti:

  1. Un po' di casino era inevitabile, vista l'ansia che diffondono i media. Dalle mie parti tutto ben organizzato ma il problema sarà reso meno pesante quando potremo ottenere il vaccino (o meglio i vaccini, c'è sempre l'influenza) in farmacia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo stanno programmando, ne parlavano oggi dall' Annunziata, ma Locatelli, ad usually, mi ha fatto cadere tra le braccia di Morfeo!

      Elimina
    2. Ci credo, non sbaglia un termine neanche a farlo apposta.

      Elimina
  2. Alla fine, direi che è andato tutto bene e l'organizzazione ha funzionato . Da me, in Lombardia, ho sentito che ci sono stati dei disguidi, in questi giorni, nelle chiamate e hanno vaccinato meno persone del dovuto,speriamo che riaggiustino la situazione, così facciamo più in fretta. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Lombardia combinano casini da un anno. il portale fa acqua da tutte le parti. Salvini fa tanto lo sbruffone ma la sua coalizione in lombardia non ha saputo gestire l'emergenza sanitaria.

      Elimina
    2. Fontana non si capisce se sia depresso o confuso.

      Elimina
    3. o incompetente circondato da incompetenti ...

      Elimina
  3. Comunque è andato tutto bene,sono contenta per tua mamma.Io ho molta paura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono vaccinata ma temo per mio marito, soggetto a rischio, e per i miei figli, visto che con le variabili si ammalano seriamente anche i giovani.

      Elimina
  4. Nei prossimi giorni toccherà anche a mio padre, soggetto a rischio e anche volontario del comune. Mia sorella è molto preoccupata ma lui ha risposto che ha fatto tutti i vaccini da solo e che probabilmente usufruirà del servizio dei volontari che lo porteranno a Lecco x vaccinarsi.

    RispondiElimina
  5. Strano, avevo capito che fosse il turno degli over 80.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti ma c'è qualcosa legato al fatto di essere un volontario che trasporta malati e disabili. Mio padre ne fa 73 a novembre.

      Elimina
    2. stanno vaccinando a random, non c'è niente di razionale, ogni regione fa quel cacchio che vuole. hanno vaccinato avvocati, giornalisti, e gente che non avrebbe nessun diritto di precedenza.

      Elimina
  6. Pensare che a Napoli non si è presentato il 60% dei convocati... come non pensare ad una nazione a due velocità?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effetto Astra Zeneca, e poi vaccinarsi porta male...

      Elimina
    2. chissà il nostro comune amico Guido, se si è vaccinato ..

      Elimina
    3. Grazie Silvia del pensiero gentilissimo (sempre che quel Guido sia io). Vaccinato l'8 marzo e rivaccinato il 29 marzo. Tutto bene. :

      Elimina
    4. Ciao Guido
      Ti auguro di passare una Buona Pasqua (i tuoi figli non possono spostarsi?)

      Elimina
  7. Oggi ho portato papà e mi ha fatto impressione vedere tutti questi vecchiettini accompagnati quasi tutti da figli o figlie immagino.. c'era come un'accuratezza, un badare riconoscente, uno scambio dell'occuparsi.. fino a poco tempo fa loro di noi, ora noi di loro.. creature d'un tratto fragili, bisognose di cure, e tante volte anche stanche, per una vita pesante, che inizia a fornire più lacrime che gioie..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mia mamma pensa spesso ai suoi coetanei senza figli, dice, ma come faranno a cavarsela, con una vita che è diventata così complicata per noi anziani, tutta questa tecnologia che non siamo in grado di affrontare.

      Elimina
    2. @Franco Battaglia. Che bello il tuo commento!

      Elimina
  8. Ciao Silvia, sono tempi difficili e l'essere ansiosi non aiuta, come vedi tutto si è risolto per il meglio.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando qualcosa funziona c'è sempre lo zampino di qualcuno che rovina tutto. il nostro bel centro vaccinale, organizzato a puntino, dopo soli 5 giorni di onorata attività è stato chiuso dall'azienda sanitaria, senza spiegazioni. i sindaci sono sul piede di guerra, i cittadini sconcertati.

      Elimina
  9. Mio padre pure lo ha fatto, ora aspettiamo che chiamino mamma!
    Non vedo l'ora di poterlo fare anche io, ma vivo all'estero e non so esattamente come funziona.
    Incrociamo le dita e speriamo che tutti lo facciano questo benedetto vaccino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma puoi rientrare in Italia o sei blindata? Mio cugino è tornato a Londra per lavoro e ora pare non possa uscire ..

      Elimina
    2. Sì adesso potrei rientrare, la Tunisia per ora è aperta... per ora!
      Appena inizieranno i vaccini per ultra cinquantenni di sicuro rientreremo per farlo. Potremmo farlo anche qua ma sono preoccupata per gli eventuali effetti collaterali, in Italia c'è possibilità di cura, qua un po'meno. Per carità gli ospedali pubblici esistono ma sono pessimi e quelli privati hanno prezzi esorbitanti.Allora preferiamo aspettare e fare tutto in patria!😉

      Elimina
    3. Forse è la scelta più oculata

      Elimina
  10. I miei ancora nulla, sono ultraottantenni e con patologie. Una cosa scandalosa. Contenta per tua mamma.

    RispondiElimina
  11. Speriamo di diano una mossa..
    Cosi potremmo uscirne.
    Ciao

    RispondiElimina
  12. Si diano
    Cell.che scrive quel che più gli piace 😱

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come le regioni, che fanno quel cacchio che ce ne hanno voglia.

      Elimina
  13. bene mi fa piacere, qui da me è un gran casino. Molti attendono ancora una chiamta, tra cui i miei, non siamo nemmeno in grado di ogranizzare una campagna di vaccinazione, oltre al fatto che chiarametne mancano i vaccini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu come operatore sanitario sarai già vaccinato giusto?

      Elimina
  14. Mi piace "groupies" pare che il sindaco sia un roker.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicono sia un bell'uomo. Le groupies si danno da fare senza speranza, essendo lui gay.

      Elimina
  15. Silvia come vedi...questi uomini sono un pochino più fifoni delle ragazze! Non si può generalizzare ma spesso è proprio così, dai :)
    Anche la mia mamma vecchiettina è stata vaccinata, a Roma, la settimana scorsa con la seconda dose ed ora mi sento molto più tranquilla
    Ma...alla fine il sindaco si sarà vaccinato?
    Un caro saluto Susanna

    RispondiElimina
  16. Non so, spero proprio di no! Bene per la tua mamma. Ieri alla radio hanno detto che il Lazio è regione virtuosa in fatto di vaccinazioni.

    RispondiElimina
  17. Nel mio condominio c'è un signore anziano di 82 anni. Vive solo con una badante russa. Una mattina, suona il campanello della mia porta. e Mario mi dice: "Caro Augusto, la badante non vuole accompagnarmi perché ha paura del Covid, puoi farlo tu?
    Il pomeriggio siamo andati al posto delle *fragole* , ho riempito mille stampati, ho spiegato tutto al medico e finalmente lo hanno vaccinato.
    Sono lentissimi. Non ce la faranno nemmeno per la fine del 2021 per raggiungere un numero serio.
    Ciao.

    RispondiElimina
  18. Avercene, di vicini come te!

    RispondiElimina
  19. Garattini, in questo momento, ipotizza anche lui la fine anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ascoltato la conferenza stampa dell'Anatroccolo. Una pena. togli e metti la mascherina in una sala molto piena. Anche i bambini sanno che i luoghi chiusi sono i più pericolosi per contrarre Covid-19.

      Elimina
  20. Mia madre si è vaccinata la scorsa settimana, ma dovrà fare il richiamo. Trovo scandaloso che si vada a rilento e certe regioni come la Lombardia faccia casini. Questa è la dimostrazione, come tutto l'andamento della pandemia, che i tagli alla sanità e nei servizi pubblici degli ultimi vent'anni sono stati un crimine contro di noi. Bisogna invertire la rotta: più pubblico e vaccini liberi, fuori dalle multinazionali 🌹.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La politica sanitaria lombarda ha privilegiato il privato rispetto al pubblico fin dai tempi del pessimo Formigoni. Tuttavia i lombardi ogni volta che sono stati chiamati alle urne non hanno saputo fare di meglio che perseverare diabolicum.

      Elimina
  21. Io vivo in Toscana,non ho premure per me stessa, ma credo che se avessero vaccinato subito gli over 80 e fragili ( le due cose possono coesistere) avremmo avuto molti morti in meno e parlo per esempi concreti.

    RispondiElimina
  22. Pare che la Toscana concorra, insieme alla Lombardia, al titolo di regione che ha fatto peggio in tema di vaccini.

    RispondiElimina
  23. Nel Lazio pare che le cose funzionino meglio. Io mi vaccinerò ai primi di maggio. Aspetto con serenità

    RispondiElimina
  24. Bene, nel frattempo fai attenzione.

    RispondiElimina
  25. Ciao Silvia, passo ad augurarti una Pasqua serena assieme ai tuoi cari🌻

    RispondiElimina
  26. Mia figlia ha fatto il vaccino e ha febbre, ma domani dovrebbe stare meglio.
    Auguri anche a te cara.

    RispondiElimina
  27. io da lombardo cinquantenne lo farò a febbraio 2022

    RispondiElimina

Parla! Adesso o mai più!